A ciò medico per contattare se cè un sospetto di prostata

Prostata ingrossata: una nuova terapia

Casa trattamento prostatite

E va detto anche che i medici, per la maggior parte, rappresentano per fortuna una categoria che il camice, metaforicamente parlando, lo continua ad indossare anche sotto una camicia hawaiana o una tenuta da sub. Il New England Journal of Medicine dedica questa settimana un articolo molto circostanziato al tema delle emergenze mediche a bordo di un volo commerciale, che secondo un recente studio si verificano su un volo ogni Si tratta, ammettono gli autori, probabilmente di un dato sottostimato, in quanto gli interventi medici non complessi, non vengono comunicati alle torri di controllo e dunque non sono registrati da alcuna statistica.

La situazione naturalmente, a distanza di mezzo secolo, è radicalmente mutata e oggi la Federal Aviation Administration FAA ad esempio rende obbligatoria la presenza a bordo di kit di pronto soccorso molto ben forniti, defibrillatore automatico compreso, anche se mancano ancora gli strumenti per le emergenze pediatriche e ostetriche.

Al termine della prestazione, il medico è tenuto inoltre a scrivere un breve rapporto, su modulo fornito dalla compagnia aerea. La review del New England sulle più frequenti emergenze a bordo.

Gli unici interventi di qualche possibile utilità sono dunque riconoscere la situazione, esercitare la rianimazione cardiopolmonare con il massaggio cardiaco e utilizzare il defibrillatore. Al contrario, nella sfortuna evenienza che nulla accada dopo minuti di tentativi, il medico è autorizzato a desistere dalle manovre rianimatorie. Sindromi coronariche acute SCA. Raccomandabile invece prendere un accesso venoso per somministrare una piccola quantità di liquidi, in caso di ipotensione e somministrare ossigeno.

Sebbene non sia facile effettuare un esame obiettivo neurologico completo nelle ristrettezza dei sedili o del corridoio di un aereo, andrebbe comunque ricercata la presenza di deficit neurologici focali. E questo ovviamente è possibile solo con una TAC. Ma attenzione alla pulizia del device e al rischio di trasmissione di infezioni attraverso il sangue. Infine, se il medico è proprio convinto di trovarsi di fronte ad un ictus, potrà chiedere al pilota di fare un atterraggio di emergenza.

Alterazioni dello stato di coscienza. Va sempre controllata la glicemia e corretta in caso di riscontro di crisi ipoglicemica con bustine di zucchero o glucosata per via endovenosa. Somministrare ossigeno e chiedere al pilota di scendere di quota rappresentano altre misure utili.

Il medico dovrà controllare pressione arteriosa e frequenza cardiaca. Anche in questo caso va controllata la glicemia. Si tratta spesso di contusioni, molto più raramente di fratture agli arti inferiori per lo piùtraumi cranici, ferite.

Non sono quasi mai letali, ma il medico le deve contestualizzare nelle condizioni generali del paziente età, terapie in corso, uso di anticoagulanti, patologie concomitanti.

BPCO o pazienti con ipertensione polmonare. Infezioni acute. Nel sospetto di un paziente a bordo con una malattia potenzialmente contagiosa, questo deve essere isolato, allontanato dagli altri passeggeri e gli andrebbe impedito di muoversi per la cabina. Emergenze psichiatriche.

Un passeggero agitato rappresenta un vero problema a bordo e pone gravi problemi di sicurezza. Nel kit di pronto soccorso a bordo non ci sono sedativi. Anche in questo caso è bene inoltre controllare la glicemia. Direttore generale Ernesto Rodriquez. Redazione Pubblicità Contatti. Altri articoli a ciò medico per contattare se cè un sospetto di prostata Scienza e Farmaci.

Diagnosi di cancro in gravidanza non pregiudica la possibilità di cure e il buon esito del parto. Carenza farmaci. Aifa blocca esportazione di alcuni medicinali. Basteranno due elettrodi e un cellulare a ciò medico per contattare se cè un sospetto di prostata stroncarli. La Medicina di Precisione e la svolta moderna nelle cure.

Rinegoziazione prezzi farmaci. Aifa convoca le aziende. Ecco tutti i prodotti e le aziende coinvolte. Obiettivo: risparmiare milioni. La ricetta per la pagella perfetta: più sport e meno tablet.

Cancro prostata. Un nuovo metodo diagnostico potrebbe sostituire il test del PSA ed evitare biopsie. Ricerca Iss-Santa Lucia-Sapienza. Il maxi ordine delle professioni sanitarie. Una folle utopia è ora una stupenda realtà. Non è il chirurgo che risponde per la trasfusione di sangue infetto: a lui solo il compito di verificare il gruppo sanguigno. Per la sanità la vera priorità non sono i finaziamenti ma la riorganizzazione del sistema.

Congresso Sumai. Un falso problema. Un paziente che rifiuta un trattamento è un case report scientifico, non un caso mediatico. Inibitori di pompa protonica. Se presi a lungo possono essere pericolosi.

Ecco perché. Medicina A ciò medico per contattare se cè un sospetto di prostata. Per il corso riservato agli idonei posti. Pronto il riparto tra le Regioni. Test prorogato al 22 gennaio Consenso informato. Firma sul modulo prestampato non basta. Il paziente deve essere informato nel dettaglio dei rischi di intervento.

Ecm e Legge Gelli: tutto da rifare? A ciò medico per contattare se cè un sospetto di prostata un pugno di QS Edizioni srl P. Pubblicità Tel. Tutti i diritti sono riservati - P. Policy privacy.