Raccomandazioni europee per il cancro alla prostata

Il mio medico – Cancro alla prostata : le nuove terapie

Un antinfiammatorio per la prostata

Altri siti AIRC. Cos'è il cancro. Guida ai tumori. Guida ai tumori pediatrici. Facciamo chiarezza. Cos'è la ricerca sul cancro. Prevenzione per tutti. Diagnosi precoce. Guida agli screening. Il fumo. Il sole. Salute femminile. Come affrontare la malattia. Guida agli esami. Guida alle terapie. Storie di speranza. Dopo la cura. Organi di governo. Comitati regionali. La nostra storia. Come sosteniamo la ricerca. Cosa finanziamo. Come diffondiamo l'informazione scientifica.

Ridurre il rischio di sviluppare un cancro è possibile. Le regole raccolte dalla Commissione europea forniscono una linea guida accessibile i cittadini per una prevenzione consapevole. Queste norme possono influenzare sia la vita di chi le mette in atto sia quella di chi gli sta vicino: si stima che il 30 per cento dei tumori in Europa potrebbe essere evitato se tutti seguissero i comportamenti suggeriti dal Codice. La prima edizione del Codice europeo contro il cancro è stata pubblicata nel Da allora le raccomandazioni sono state riviste e aggiornate periodicamente alla luce delle scoperte scientifiche più recenti; la revisione è curata da un gruppo di medici, scienziati e altri esperti dell'Unione Europea, selezionati dall'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro IARC.

Il tabacco è la principale causa di decessi e malattie prevenibili nel mondononché la prima causa di tumore maligno. Il fumo di tabacco è cancerogeno anche per chi lo inala in maniera passiva. Il rischio di sviluppare un cancro è volte superiore nei fumatori rispetto ai non fumatori; la buona notizia è che smettere di fumare diminuisce il rischio a qualsiasi età ma prima si smette e meglio è.

Sebbene a oggi sia in vigore in tutti i paesi dell'Unione Europea una legislazione che disciplina i luoghi in cui è consentito fumare, l' estensione del divieto di fumare varia notevolmente da un Paese all'altro. Sovrappeso e obesità aumentano il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro, in particolare quelli all'intestino colon e rettoal reneall' esofagoal pancreas e alla cistifellea.

La ragione è che l'eccesso di grasso corporeo causa infiammazione cronicaaltera il metabolismo e influenza alcuni fattori di crescita e ormoni.

Queste condizioni favoriscono la crescita di cellule tumorali. Inoltre con l'attività fisica restano maggiormente in equilibrio il livello di zuccheri nel sangue, l'insulina e gli ormoni correlati, le infiammazioni e le funzioni immunitarie, tutti elementi che influenzano il rischio di cancro.

È stato stimato che il rischio di sviluppare un cancro è inferiore di circa il 4 per cento per le persone che svolgono un'attività fisica moderata di almeno 30 minuti al giorno rispetto a chi ne svolge poca meno di 15 minuti al giorno. Oltre a contribuire alla prevenzione di alcuni tipi di tumori maligni, l'attività fisica regolare riduce anche l'insorgenza di malattie coronariche, ictus, ipertensione, diabete di tipo 2 e ipercolesterolemia.

Sebbene non esista una vera e propria "dieta anti-cancro", per prevenire i tumori è importante mangiare in modo vario ed equilibrato per evitare l'aumento di peso, consumare regolarmente verdura, frutta, legumi raccomandazioni europee per il cancro alla prostata alimenti ricchi di fibra, evitando invece quelli ricchi di zuccheri e di grassi di origine animale.

Inoltre limitare il consumo raccomandazioni europee per il cancro alla prostata carni rosse e prodotti lavorati a base di carne, nonché di sale e cibi salati, permette di ridurre, rispettivamente, il rischio di cancro raccomandazioni europee per il cancro alla prostata e allo stomaco. Raccomandazioni europee per il cancro alla prostata alcol è la causa di diversi tipi di cancro bocca, esofago, gola, fegato, intestino raccomandazioni europee per il cancro alla prostata e seno.

È quindi importante limitareo meglio ancora evitare del tuttoil consumo di bevande alcoliche. I raggi ultravioletti UV A e B delle radiazioni solari e dei lettini abbronzanti causano danni alla pelle che nel lungo periodo possono portare allo sviluppo di diversi tipi di cancro, tra cui il melanoma è il più aggressivo. È quindi importante evitare di esporsi alla luce solare diretta quando è molto forte, come nelle ore centrali della giornata, e proteggersi con creme solari da riapplicare ogni due ore in caso di esposizioni prolungate.

Alcune occupazioni espongono i lavoratori a un maggior rischio di sviluppare determinati tipi di cancro. La miglior raccomandazioni europee per il cancro alla prostata è evitare l'uso o la produzione di sostanze cancerogene; in tutti i raccomandazioni europee per il cancro alla prostata dell'Unione Europea è in vigore una legislazione che impone obblighi ai datori di lavoro e ai lavoratori per ridurre l'esposizione alle sostanze cancerogene nei luoghi di lavoro.

I prodotti del suo decadimento radioattivo si attaccano alle particelle presenti nell'aria e, raccomandazioni europee per il cancro alla prostata respirati, possono danneggiare i nostri polmoni e aumentare il rischio di cancro. È bene informarsi se la zona in cui si vive è a rischio e, se lo è, fare un test per la rilevazione del gas.

La terapia ormonale sostitutiva TOS a base di ormoni femminili è un trattamento utilizzato soprattutto per alleviare i sintomi della menopausa. L'assunzione di questi ormoni aumenta il rischio di sviluppare cancro al seno, all'ovaio e all' endometrioa seconda del tipo di TOS. È quindi importante effettuare la terapia nei raccomandazioni europee per il cancro alla prostata strettamente necessari indicati dal medico, possibilmente per breve tempo e alle dosi minime necessarie per controllare i sintomi della menopausa.

Quasi un quinto dei casi di tumore a livello mondiale è causato da agenti infettivi come virus e batteri. Anche il papillomavirus umano HPV è associato a un maggior rischio di sviluppare cancro, in particolare tumori della cervice uterina. Il vaccino previene l'infezione da parte dei virus del papilloma responsabili della maggior parte di questi tumori.

Al vaccino è bene affiancare uno screening regolare. Rendiamo il cancro sempre più curabile. Informati sul cancro Cos'è il cancro Guida ai tumori Guida ai tumori pediatrici Facciamo chiarezza Cos'è la ricerca sul cancro Glossario.

Affronta la malattia Come affrontare la malattia Guida agli esami Guida alle terapie Storie di speranza Dopo la cura. Cosa facciamo Come sosteniamo la ricerca Cosa finanziamo Come diffondiamo l'informazione scientifica. Traguardi raggiunti I bandi per i ricercatori. Codice europeo contro il cancro. Di seguito, le regole del Codice europeo contro il cancro. News dal mondo Flavonoidi, preziosi alleati contro il cancro e le malattie cardiovascolari Leggi l'articolo.

News dal mondo Bevande zuccherate: dolci al gusto, pericolose raccomandazioni europee per il cancro alla prostata la salute Leggi l'articolo. Ricetta Crostone con piselli, fave e anguria Leggi l'articolo. News dal mondo Diabete e cancro: gli uomini e le donne sono davvero uguali? Leggi l'articolo. News dal mondo Tumore della vescica nelle donne, il ruolo del fumo Leggi l'articolo.

Approfondimento Aspirina e prevenzione oncologica: un legame complesso Leggi l'articolo. News dal mondo Tumori: tutto il peso dell'obesità Leggi l'articolo. News Al linfoma non piace la dieta mediterranea Leggi l'articolo. La terapia ormonale sostitutiva aumenta il rischio di alcuni tipi di cancro, per cui è bene limitarne l'uso La terapia ormonale sostitutiva TOS a base di ormoni femminili è un trattamento utilizzato soprattutto per alleviare i sintomi della menopausa.

Autori: Agenzia Zadig Data di pubblicazione: 25 luglio