Il cancro alla prostata di vitamina D

Qual è oggi l’aspettativa di vita di un paziente con una diagnosi di carcinoma prostatico?

Di quello che può infettare luomo prostatite

I citrati eliminano calcificazioni arteriose. Gli il cancro alla prostata di vitamina D fanno il resto! E anche la Canadian Pediatric Society consiglia che le donne incinte e che allattano prendano un'integrazione di IU di vitamina D in inverno per proteggere le neo mamme e i loro bambini dal rachitismo. L'esposizione alla luce solare produce vitamina D naturale, nell'epidermide il cancro alla prostata di vitamina D.

Len Lichtenfeld, sostituto capo medico ufficiale dell'American Cancer Society, dice: "Non siamo in possesso di tutte le risposte sui possibili benefici della vitamina D nel prevenire il cancro o impedirloe non possediamo tutta l'informazione sui rischi.

Stiamo parlando della luce solare, fate attenzione. Stiamo parlando di prendere l'equivalente di circa 12 minuti di esposizione corporea al sole estivo di mezzogiorno, cosa sufficiente per produrre IU di vitamina D3 naturale. Si raccomanda che le integrazioni non superino IU, l'attuale Livello Superire di sicurezza. Un'ora di esposizione al sole nelle ore estive centrali produce circa Questi ricercatori sul Cancro stanno semplicemente rispondendo al recente studio condotto dai loro colleghi della Creighton University che ha scoperto che 1.

Lo il cancro alla prostata di vitamina D della Creighton Il cancro alla prostata di vitamina D sta per essere controbattuto da una ricerca appena pubblicata che ha invero trovato che la vitamina D riduce il rischio di morte per cancro al colon ma non per gli altri cancri. La medicina moderna ha optato per la sperimentazione meno credibile. Commento NdR: anche se rispettiamo ed indichiamo tutte le possibili terapie naturali per ogni malattia, anche perche' le reazioni ad ogni tipo di terapia sono diverse da soggetto a soggetto, vogliamo ricordare che anche il cancro come qualsiasi altra malattia nasce in " luoghi " ben precisi e quindi ogni malattia ha le sue Cause, con Cause secondarie e terziarie.

Tratto da vivereinmodonaturale. In fin dei conti il nocciolo della questione non dovrebbe essere quello di proteggere bambini e adulti dalla influenza? Uno studio clinico condotto dal dr. Ovviamente dovrebbero. Ma non lo faranno. Nonostante la vitamina D abbia offerto una indiscutibile protezione contro tutte le infezioni influenzali, costoro ancora non la consigliano. Sono promotori del dogma medico piuttosto che di soluzioni reali per aiutare i pazienti. Tale atteggiamento si riflette in una citazione del Dr.

Non ha nemmeno preso in considerazione l'idea che la vitamina D possa sostituire i vaccini. Piuttosto, afferma che la vitamina D abbia valore solo se somministrata congiuntamente ai vaccini! Molti medici ufficiali e scienziati medici sono semplicemente incapaci di pensare al di fuori del box molto ristretto in cui i loro cervelli sono stati spinti dopo anni di de-formazione presso le scuole di medicina. Il composto derivante dal latte materno mira le cellule tumorali da solo, offrendo un'alternativa ai trattamenti chemio e radioterapia che danneggiano le cellule, sia sane e cancerose nel corpo.

Nuove raccomandazioni sulla vitamina D favoriscono carenze nutrizionali e proteggono l'industria del cancro. Ma l'aumento dell'assunzione giornaliera raccomandata da UI a UI, lascia la maggior parte delle persone ancora gravemente carenti di vitamina D, e una marea di ricerche scientifiche emerse nel corso degli ultimi quattro anni rivela che la carenza di vitamina D provoca cancro, osteoporosi, depressione, diabete, malattie cardiache e disturbi renali.

Lo IOM stranamente sostiene che tali carenze non esistono. I professionisti della salute bene informati nel campo della nutrizione, speravano che lo IOM suggerisse un aumento del fabbisogno giornaliero di vitamina D che effettivamente aiuterebbe a prevenire il cancro: da UI al giorno, fino a raggiungere UI al giorno.

La maggior parte dei nutrizionisti informati consigliano da UI a UI al giorno per gli adulti. Le ricerche sulla connessione tra cancro e vitamina D parlano chiaro: la vitamina D previene il 77 per cento dei tumori. Il Governo mette in guardia la gente dall'assumere troppa vitamina D. Si considera una "mega-dose" UI. I media, prendendo la palla al balzo, hanno segnalato che Tuttavia, i medici che si occupano di carenza di vitamina D, prescrivono di routine Il dottor Michael Holick, esperto di vitamina D sistematicamente attaccato dalla medicina convenzionale per il suo voler educare la gente sulla vitamina D, ne prende 3.

Una cospirazione di massa sulla carenza di vitamina D tra Big PharmaBig Government e i media principali? Una nuova ricerca ha riscontrato una associazione tra un gene coinvolto nel metabolismo della vitamina D e alcune forme di tumori della pelle. Per questo motivo, alcuni individui possono essere naturalmente predisposti a raggiungere una maggior livello di protezione dai tumori veicolato dalla vitamina D.

Nell'estate del ai fratelli Garland, Frank e Cedric, venne l'idea eretica. I due giunsero al Johns Hopkins qualche giorno dopo, guidando la propria Mustang da casa loro a San Diego.

Frank stava per cominciare gli studi universitari e Cedric il suo primo impiego come professore. Poteva forse questo spiegare le differenze dei tassi di cancro? La loro ipotesi, sviluppata meticolosamente e pubblicata sei anni dopo nell'International Journal of Epidemiology, era che la luce solare avesse un potente effetto anti-cancro dovuto al suo ruolo nella produzione di vitamina D nella pelle esposta al sole.

Quelli che vivono a latitudini settentrionali, teorizzarono, ricevono meno radiazione solare e producono meno vitamina, fatto che determina l'aumento del rischio di morire di cancro. Il principale ricercatore Canadese sulla vitamina D, il dr. Dovremmo tutti il cancro alla prostata di vitamina D lo stesso? Il il cancro alla prostata di vitamina D. E il dr. Sembra quasi inconcepibile che la geografia possa condannare qualcuno a subire malattie mortali - che il solo fatto di vivere in una nazione settentrionale, come il Canada, possa essere un rischio per la salute.

L'ipotesi dei fratelli Garland si scontra anche con l'attempata visuale convenzionale che il cancro sia causato principalmente da cattive abitudini di vita, geni cattivi o elementi carcinogeni. Infatti, suggerisce che alcuni tipi di cancro siano meglio descritti come malattie dovute a deficienze nutritive, alla stregua di scorbuto o rachitismo. Di conseguenza, molti esperti sono rimasti scettici, consapevoli che in passato molti integratori ben propagandati spesso non sono sopravissuti al loro sfolgorante avvio.

L'idea che la luce solare abbia effetti benefici sulla salute contrasta anche col consiglio di evitare l'esposizione al sole per ridurre il rischio di cancro alla pelle.

The analysis emphasizes the medical, ethical, and legal implications of promptly diagnosing and adequately treating vitamin D deficiency. Not only are such deficiencies common, but vitamin D deficiency is implicated in most of the diseases of civilization. Vitamin D's final metabolic product targets more than human genes in a wide variety of tissues.

One of the most important genes vitamin D up-regulates is for cathelicidin, a il cancro alla prostata di vitamina D occurring broad-spectrum antibiotic.

Since vitamin D deficiency is both endemic and is associated with numerous diseases, it is one of the most important medical problems in modern society.

Treatment of vitamin D deficiency in otherwise healthy patients must be individualized due to the numerous factors affecting vitamin D levels. Steps should be taken to keep patients with chronic diseases associated with vitamin D deficiency, especially internal cancers, in the higher normal range of vitamin D blood levels. Quindi il medico, il terapeuta od il soggetto stesso DEVONO operare seguendo la stessa strada percorsa per l' ammalamento.

Alluminio ed altro Per le sostanze che contiene questa iniezione alluminiovedi fotosostanze che passano facilmente nel cervello del piccolo e che ecciteranno od altereranno i neuroni fin da subito, e poi nel tempo potrebbero generare problemi A due giorni dalla nascita spuntano fuori varie associazioni che vi fanno firmare la vendita del DNA del il cancro alla prostata di vitamina D figlio a Terzi case farmaceutiche mediante il prelievo del sangue dal tallone, per la cosiddetta prevenzione delle malattie metaboliche!

Tutto programmato da Big Pharma e filiera fin dentro gli ospedali con infermiere e medici ignoranti od in malafede! Questa e' solo biochimica spicciola e patologia generale Precisazione necessaria: le reazioni in questo caso all' alluminio presente in VitaminaK1 e Vaccini dipendono anche da dove arriva, cioe' va, la sostanza tossica, se nei tessuti o fin nella cellula ed a seconda del luogo organovariano le tipologie di reattivita' alle sostanze tossiche ed al metalli tossici, senza contare le reattivita' immunitarie del soggetto che sono SEMPRE individuali e non hanno collegamento solo con la quantita' Ricordo a tutti che il farmaco Vitamina K1 chiamato Konakion e' commercializzato da Il cancro alla prostata di vitamina D spain Italia e nei bugiardinidifficili da reperire in Italia, NON si fa cenno all'alluminio Ulteriori informazioni Qualora necessiti di ulteriori informazioni di natura medica sul prodotto, La preghiamo di fare riferimento al servizio di Medical Information di Roche S.

Parisi medico.